sabato 19 agosto 2017

Siccità: sui Consorzi di Bonifica, 3° puntata

Strano, m vero: dopo la pubblicazione del "fermo" dei conteggi delle quote di invaso al Consorzio 7 Caltagirone, ecco che quasi "per magia" il conteggio nella giornata di ieri è stato aggiornato.
E la situazione è questa.
Alla data di ieri la disponibilità di acqua è di 23.326.000 di metri cubi, ma alla data di "chiusura" erogazione ai Consorzi 9 e 10, cioè al 25 luglio, i metri cibi di acqua residui erano 26.371.000. Facendo alcuni semplici e rapidi conteggi, quindi, in due mesi (giugno e luglio) sono stati consumati 12,169 milioni di metri cubi, erogando acqua oltre che a se stesso (Caltagirone) anche ai due Consorzi 9 (Catania) e 10 (Siracusa), ma da quel 25 luglio ad oggi, quindi in quasi un mese, sono stati erogati a se stesso (Caltagirone) 3,035 milioni di metri cubi di acqua.
E se mediamente il consumo irriguo del Consorzio 7, quindi è di circa 3 milioni di metri cubi, significa che tra giugno e luglio di quei 12 milioni la metà è andata tra Siracusa e Catania.
E, quindi, con la disponibilità attuale ... non sarebbe stato possibile erogare anche ad agosto, e non potrebbe esserlo a settembre, altri 3 milioni di metri cubi/mese e non creare i disagi creati?
Mah!

... continua ...

Qui sotto riporto (in copia/incolla) tutti i volumi per data dal 1° giugno a ieri.

Sulle istanze al SFN

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto scorso:

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI 

DECRETO 31 luglio 2017
Modulistica per la presentazione delle istanze al Servizio fitosanitario nazionale di cui al decreto 6 dicembre 2016.

Qui sotto il Decreto.

Le conservatorie dei registi immobiliari

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto scorso:

AGENZIA DELLE ENTRATE

PROVVEDIMENTO 9 agosto 2017  
Istituzione delle sezioni stralcio delle conservatorie dei registri immobiliari.

Qui sotto il provvedimento

Sui registri immobiliari

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto scorso:

AGENZIA DELLE ENTRATE 

PROVVEDIMENTO 9 agosto 2017  
Conservazione su supporti informatici dei registri immobiliari formati dal 1° gennaio 2015.

Qui sotto il documento.

venerdì 18 agosto 2017

Siccità: sui Consorzi di Bonifica, 2° puntata

I Consorzi di Bonifica, in Sicilia, nascono alla fine del 1800, ma è nel 1933 che viene redatto il Testo Unico, con le norme di "Bonifica Integrale":
REGIO DECRETO 11 dicembre 1933, n. 1775
Pubblicato sulla G.U.R.I.  n. 5 dell'8 gennaio 1934.
Testo unico delle disposizioni di legge sulle acque e sugli impianti elettrici.
Titolo I
NORME SULLE DERIVAZIONI E SULLE UTILIZZAZIONI DELLE ACQUE PUBBLICHE.
Ecco che i Consorzi di Bonifica avevano le funzioni di realizzare dighe, reti di irrigazione collettiva, strade consortili, linee elettriche, sistemazioni idrauliche, insomma tutti interventi al servizio delle aziende agricole, inserite all'interno delle aree gestite dal Consorzio.

Ed oggi, invece, ci si limita a far effettuare al Consorzio di Bonifica esclusivamente la gestione delle acque irrigue? Troppo riduttivo.
Ma come si suol dire "senza soldi non si canta messa", ed è proprio quello che è avvenuto, con la riduzione continua del trasferimento di risorse finanziarie dalla Regione ai Consorzi.

... continua ...

L'invasione delle canne

Altra pianta che sta colonizzando i nostri terreni, i nostri territori è la canna, la arundo donax.
Cresce liberamente, e con grande velocità lungo e dentro i corsi d'acqua, e si propaga ad una velocità impressionante.
Entrata nei terreni, grazie alla sua radice rizomatosa, e invade tutto, con una resistenza incredibile.
E siccome all'interno dei fiumi, dei torrenti, dei canali di sgrondo non viene eseguita alcuna manutenzione, ecco che la canna prolifera indisturbata e continua la sua azione di colonizzazione.

Durante l'inverno queste canne, così come ho più volte segnalato, riducono la sezione di scorrimento dei fiumi, facendo sì che le acque, poi, si riversano nei terreni limitrofi facendo danni consistenti.
Durante l'estate altri danni, a causa dei vari incendi incontrollati ed incontrollabili, con altri danni alle colture limitrofe.

Di difficile "contenimento" la canne, insieme all'ailanto, sono un problema serio, molto ben conosciuto da tutti gli agricoltori.


La legge sulla concorrenza

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 189 del 14 agosto scorso la Legge sul mercato e la concorrenza, che entrerà in vigore il 29 agosto prossimo.

LEGGE  4 agosto 2017 , n.  124 .
Legge annuale per il mercato e la concorrenza.    

Qui sotto tutto il testo della legge.

OCM Vino: rimodulazione finanziaria

Pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 191:

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI 

DECRETO 7 luglio 2017  
Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo - Rimodulazione della dotazione finanziaria relativa all'anno 2017.

Qui sotto il decreto.

giovedì 17 agosto 2017

Siccità: sui Consorzi di Bonifica, 1° puntata

Premesso che trovo quantomeno ingiusto che la nostra regione non abbia richiesto lo stato di calamità, per siccità, per ognuno degli ultimi cinque anni, non riesco a comprendere come e perchè il Consorzio di Bonifica 7 - Caltagirone abbia sospeso la pubblicazione giornaliera dei volumi di invaso disponibili a partire dal 12 luglio scorso, ovvero due settimane prima della chiusura coatta dell'erogazione idrica agli altri due Consorzi, il 9 Catania ed il 10 Siracusa.
I Consorzi di Bonifica hanno, o dovrebbero avere, una funzione sociale di gestione del territorio, ed in vece dopo gli interventi di vera e propria bonifica degli anni '60, essi sono diventati solo ed esclusivamente erogatori di acqua irrigua, ma su reti consortili ormai obsolete, ma anche incomplete.
Un esempio per tutti: l'ex Consorzio di Bonifica del Pantano di Lentini, poi accorpato negli anni '80 al Consorzio di Bonifica del Lago di Lentini, ebbe, e svolse, un compito importantissimo, quello di bonificare le paludi del Pantano di Lentini poste anche sotto il livello del mare, e ne consentì la coltivazione, con un sistema di reti scolanti, e drenanti, ed un ingegnoso sistema di sollevamento acque con idrovore, tali da mantenere un franco di coltivazione da non interferire con le coltivazioni, anche quelle arboree.
Ma quelle opere di bonifica, che non si riferivano solo alla erogazione idrica, servirono un vastissimo territorio, ed ancora oggi sono lì, a dimostrazione che le opere eseguite furono ben fatte e furono funzionali.
Ma il Consorzio non si occupò solo della sistemazione della rete scolante e delle idrovore, realizzò anche le strade consortili, per consentire ai Consorziati di raggiungere agevolmente i propri fondi. Ma proprio quelle strade, così come quelle di tutti gli altri Consorzi, dalla loro costituzione rimasero senza alcuna manutenzione, e poi ... passate alle Province Regionali ... vennero, e lo sono ancor oggi, del tutto abbandonate.

... continua ...

Cantieri "fantasma"

Lungo l'autostrada Catania - Palermo ci sono una serie di restringimenti carreggiate che apparentemente lasciano immaginare dei cantieri; invece no. Molti restringimenti di carreggiate sono così da decenni, con i giunti mal ridotti, e la viabilità da "trazzera evoluta".
Purtroppo anche lungo l'autostrada Catania - Messina ci sono cantieri simili, senza avanzamento dei lavori, solo che questa è a pagamento ... e ci si aspetterebbe qualcosa di più!


mercoledì 16 agosto 2017

L'invasione dell'ailanto

Una delle "emergenze" finora sottovalutate è quella della diffusione incontrollata, ed in parte incontrollabile, dell'Ailanto in tutta la nostra regione. E le preoccupazioni non sono solo per la nostra regione, ma in tutta Italia.
La pianta, che riesce a crescere fino a 15/20 metri d'altezza, si insedia dovunque, e grazie alle sue radici pollonanti, invade tutto il territorio lasciato libero dalle altre piante; inoltre la pianta riesce a "battere" in competizione altre piante, meno vigorose, ed alla fine ne ha la meglio su di esse.
Non c'è comune della Sicilia che non abbia già avuto a che fare con questa pianta, anche quelli di alta collina; la pianta cresce ovunque, ed ha una elevatissima attività radicale, che le consente di sopravvivere nei posti più disparati, e nei terreni più diversi.
In molti comuni, però, anzichè provvedere alla eradicazione, la coltivano e la potano pure, lasciando così che la pianta continui la sua opera di invasione nel nostro territorio.
Questa pianta sta colonizzando il nostro territorio, modificando il paesaggio, sia in città che nelle campagne.

Ritorna il caldo

Da oggi, e fino a domenica, aumento delle temperature, con punte nella giornata di domenica di 36/37°C.
Da lunedì, invece, il caldo lascia spazio a giornate più fresche.
E non piove ... 

martedì 15 agosto 2017

FERRAGOSTO 2017

Cosa è cambiato "da sempre"?
Beh, è cambiato che mia figlia ha passato la notte fuori, con i suoi compagni di classe, con i suoi amici, a festeggiare la notte di ferragosto.
Ed è il suo primo falò sulla spiaggia.
L'abbiamo fatto anche noi, forse in modo diverso, senza "immagini in real time", senza "storie" su Instagram, senza Whatsapp e senza l'aggiornamento "dello stato".
E questa notte il mio pensiero andava a mia figlia che si divertiva, ma contemporaneamente a quel ragazzo, Niccolò Ciatti, che è stato ucciso a calci innanzi ad una folla di persone che non ha fatto nulla per fermare i tre "animali" che l'hanno ammazzato.

Poteva succedere ai nostri figli, e potrebbe succedere.
Vanno per divertirsi, com'è giusto che sia, e non tornano a casa.

Ecco: il ferragosto 2017 me lo ricorderò perchè mia figlia è cresciuta, ma anche perchè c'è chi non torna a casa per la bestialità umana.